WCC >  Home > News - Media > Media impact Eng|Deu|Fra|Esp|Gre



News - Media  Features
 News
 Highlights
 Conference newspaper
 Photos
 Media impact

11.05.05 14:09 Age: 7 yrs

CONFERENZA MONDIALE SULLA MISSIONE: UNA SCHEDA UTILE

[Orientarsi tra i vari organismi ecumenici e le loro sigle non è sempre cosa facile. Ecco allora un piccolo aiuto per i meno preparati, tratto dal sito www.nabot.org della "Vigna di Nabot". I lavori della Conferenza sulla Missione possono essere seguiti in internet all'indirizzo www.mission2005.org ]


Il più importante organismo ecumenico a livello mondiale è il CEC (Consiglio Ecumenico delle Chiese), che ha sede a Ginevra. In inglese è noto con l'acronimo WCC (World Council of Churches) e in francese COE (Conseil Oecuménique des Églises). E' stato fondato nel 1948 durante l'assemblea ecumenica di Amsterdam. Come spiega il pastore Paolo Ricca, «il Consiglio nasce come un patto tra chiese: non è una (nuova) chiesa, tanto meno una superchiesa; è un'associazione fraterna di chiese, che così manifestano ciò che, al di là di tutte le differenze, esse sanno di avere in comune, cioè un Signore che "non è diviso". Il Consiglio non intende sostituirsi alle chiese, né trascenderle, vuole piuttosto servirle aiutandole a ritrovare insieme l'unità perduta ma non distrutta e a realizzare in loro e tra loro la comunione piena e articolata, una e multiforme di tutti coloro che professano la stessa fede cristiana» [Storia delle Religioni: Cristianesimo, a cura di G. Filoramo, Laterza 2005]. Attualmente fanno parte del CEC 347 Chiese, presenti in più di 120 paesi e provenienti praticamente da tutte le tradizioni cristiane. La Chiesa Cattolica Romana non aderisce formalmente al CEC, ma coopera con esso in modo stabile attraverso propri rappresentanti. L'organo sovrano è l'assemblea, che si riunisce indicativamente ogni sette anni. Lo staff direttivo è presieduto dal segretario generale (attualmente il pastore Samuel Kobia della Chiesa Metodista del Kenya). Per conoscere meglio il CEC di Ginevra rinviamo al sito internet www.wcc-coe.org. Per evitare possibili fraintendimenti, si segnala l'esistenza di altri due organismi ecumenici, che hanno un nome simile ma limitano la loro azione all'area europea. La CEC-KEK, Conference of European Churches che collega la maggior parte delle chiese ortodosse, riformate, anglicane, libere e vecchio-cattoliche d'Europa; il CCEE, Consiglio delle Conferenze episcopali cattolico-romane d'Europa. Insieme, KEK e CCEE hanno promosso in Europa un intenso lavoro ecumenico: le assemblee ecumeniche di Basilea (1989) e Graz (1997), la redazione della Charta Oecumenica (2001) e, in futuro, la Terza assemblea ecumenica europea che si terrà in Romania, a Sibiu, dal 4 all'8 settembre 2007. [MB]